MAIN

 

Biografia

Anno 1997: la storia ha inizio in un caldo – umido pomeriggio d’agosto. Meg white è appena smontata da lavoro, cameriera in un bar del quartiere nord di Detroit, Royal Oak. Torna a casa, un edificio a tre piani in Mexicantown, quartiere ispanico a sud – ovest di Detroit in cui abita con otto fratelli e i genitori – e trova il fratello Jack più giovane di lei di un anno – che si sta esercitando a suonare la chitarra. Invece di tornarsene al piano di sotto, questa volta Meg decide di restare e si unisce a lui cominciando a battere il tempo su seggiole e tavoli in modo infantile e ridicolo. L’episodio probabilmente non è mai accaduto, ma l’immagine è comunque bella. Sembra quasi di vederli nei loro costumi da hillybilles: due bambini che giocano a fare le rockstar, destinati nel volgere di cinque anni a diventare due rockstar che giocano a fare i bambini. La stessa scelta del nome ha a che fare con l’infanzia: “White Stripes” è una caramella alla menta bianca e rossa che tutti i bambini americani conoscono. Ricorda Jack “Entrammo in un negozio e io vidi questo pacchetto di caramelle alla menta e pensai: questo dovrebbe essere dipinto sul rullante di Meg perché lei suona la batteria come un bambino.” Di sicuro c’è che  da bambini i due “fratelli” White non avevano molto amici ed entrambi erano alquanto timidi e riservati...

Poco conosciuti in Italia, "The White Stripes" sono definiti da molti una delle più importanti rock'n'roll band emergenti. Il gruppo formato dal duo Jack (chitarra e voce) e Meg (batteria), fratello e sorella, ma si vocifera ex marito e moglie, prendono il nome da una famosa marca di caramelle alla menta. Jack, vero nome John Antony Gillis, nasce a Detroit, Michigan, il 9 luglio 1975, decimo figlio in famiglia e settimo figlio maschio. Nel 1997 con Megan (nata sempre a Detroit) forma la band: sono abbastanza privilegiati da vivere a Detroit per band come gli "Stooges" o gli "MC5", il loro sound è un rock'n'roll semplice e guitar-based. Nello stesso anno cominciano a suonare in un locale chiamato "The Golden Dollar" o aprendo concerti per band locali come i "Rocket 455", gli "Hentchmen" e i "Dirtbombs". Mentre era nei "white Sripes", Jack suonava in altri gruppi come "The Goober and Peats", i "2 Star Tabernacle" e nella band rock/garage dei "The Go".

I loro singoli di debutto sono "Let's shake hands" e "Lafayette blues" sull'etichetta Italy Records mentre nel 1998 firmano con la label di Long Beach, la Sympathy For the Record Industry, debuttando con il singolo "The big 3 killed my baby".

Durante il gennaio 1999 i White Stripes registrano il loro primo CD, pubblicato con il titolo omonimo "The White Stripes" l'8 giugno dello stesso anno. Ma fu l'album "De Stijl" del 2000 che li rende popolari. Pubblicato il 20 giugno "De Stijl" prende il nome da una corrente artistica astratta olandese basata sui colori semplici che esprime perfettamente la peculiarità della band, dato che Meg e Jack vestono rigorosamente di rosso e bianco proprio come le caramelle da cui prendono il nome. I CD vengono registrati nel "Third Man Studio", nel soggiorno della casa di Jack.

Il loro terzo lavoro in studio, "White Blood Cells", registrato a Memphis e pubblicato nel settembre 2001, li rappresenta al meglio. La band mantiene il senso di semplicità e limita gli strumenti a chitarra, voce, piano e batteria.

Agli MTV Video Music Awards 2002, grazie al clip di "Fell in love with a girl" diretto da Michel Godry, vincono tre statuette per "Breakthrough Video Award", "Best Special Effects In a Video" e "Best Editing In a Video". Il successo per "White Blood Cells" anche in Europa, ma soprattutto in Inghilterra, è enorme.

Diventano i preferiti del magazine inglese NME, che non perde occasioni di sbatterli in prima pagina per storie molto poco musicali, visto il presunto scandalo di un matrimonio fallito, a detta dei due inesistente e assurdo, del quale su internet girano copie del certificato di nozze e divorzio, e l'elezione di Jack come "Rocker più cool del 2002".

La musica torna protagonista nell' aprile 2003 con l'uscita di "Elephant - The Death Of The Sweetheart" che sancisce la definitiva consacrazione del duo, grazie ad un sound ricchissimo che spazia tra l'hard rock anni '70, il blues, il folk ed il country, senza dimenticare il rock'n'roll.

 

SITE

Benvenuti in White Stripes Italia , il primo sito italiano dedicato ai White Stripes.
Qui troverete tutto su Jack e Meg, info, news, multimedia, traduzioni, songs meanings e soprattutto la prima community italiana!!

WHITE STRIPES ITALIA
Owner: Red Jimmy
Open Since: Giugno 2003
Host: Altervista.org

NAVIGATE

+ HOME
+ BAND
+ DISCOGRAFIA
+ FILM
+ TESTI
+ TRADUZIONI
+ MULTIMEDIA
+ PRESS
+ MEANINGS
+ CONTATTA I WS
+ RECENSIONI
+ LINKS
+ ABOUT
+ TABS
+ THANKS TO
+ CONTATTI

COMMUNITY

Forum

+ CHAT
+ GUESTBOOK
+ MYSPACE PAGE

LINK WS.ALTERVISTA.ORG


more?

TOUR DATES

DATE AUTUNNO 2007

CLICCA QUI PER VISUALIZZARLE IN DETTAGLIO.

AFFILIATI



more?

WSI DISCLAIMER

WHITE STRIPES ITALIA, Created By Primy 2003, media © to its owner. The White Stripes Italia è un fansite non ufficiale. Non sono in nessun modo affiliato alla band, alla Wind-up o al loro management. Il mio intento è quello di condividere con altri fans le mie opinioni e la mia passione per la musica. Spero quindi che vogliate unirvi a me. Grazie e buon divertimento.